facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza aziendale

Alert - Pubblicata l’autorizzazione per il Cromo VI

Il Consorzio CTACSub ha ottenuto l’autorizzazione per cinque usi del Triossido di Cromo

Dopo una lunga attesa durata parecchi anni, il Consorzio CTACSub (il consorzio per lo sviluppo sostenibile) ha ottenuto dalla Commissione Europea l’autorizzazione per cinque dei sei usi del Triossido di Cromo per i quali era stata presentata domanda autorizzativa.

L’autorizzazione datata 18/12/2020 (C(2020) 8797 final) contiene l’esito positivo per i seguenti usi:

  • Formulazione di miscele destinate esclusivamente agli usi previsti sotto;
  • Cromatura funzionale nei casi in cui l’uso previsto rende necessaria una delle seguenti funzionalità essenziali: resistenza all’usura, durezza, spessore dello strato, resistenza alla corrosione, coefficiente di attrito o effetto sulla morfologia della superficie
  • Trattamento superficiale per applicazioni nell’industria aeronautica e aerospaziale, non correlato alla cromatura funzionale o alla cromatura funzionale di tipo decorativo, nei casi in cui l’uso previsto rende necessaria una delle seguenti funzionalità essenziali: resistenza alla corrosione / inibizione della corrosione attiva, resistenza chimica, durezza, miglioramento dell’aderenza (a un successivo strato di rivestimento o di vernice), termoresistenza, resistenza all’infragilimento, resistenza all’usura, caratteristiche della superficie che impediscono la deposizione di organismi, spessore dello strato, proprietà elettriche, flessibilità e resistività
  • Trattamento superficiale (ad eccezione della passivazione dell’acciaio stagnato / della stagnatura elettrolitica) per l’uso nei settori dell’architettura, automobilistico, metallurgico e della finitura dei metalli nonché dell’ingegneria industriale generale, non correlato alla cromatura funzionale o alla cromatura funzionale di tipo decorativo, nei casi in cui l’uso previsto rende necessaria una delle seguenti funzionalità essenziali: resistenza alla corrosione / inibizione della corrosione attiva, spessore dello strato, resistenza all’umidità, miglioramento dell’aderenza (a un successivo strato d rivestimento o di vernice), resistività, resistenza chimica, resistenza all’usura, conduttività elettrica, compatibilità con il substrato, proprietà (termo) ottiche (aspetto visivo), resistenza al calore, sicurezza alimentare, tensione del rivestimento, isolamento elettrico o velocità di deposizione
  • Passivazione dell’acciaio stagnato.

Tale Autorizzazione per tutti gli usi scadrà il 21 settembre 2024.

Rimane in sospeso invece per quando riguarda l’uso per cromatura decorativa.

Sono previsti svariati obblighi anche per tutti i downstream users, a partire dalla notifica all’uso fino all’invio dei dati di monitoraggio ambientale entro giugno 2021.

Ricordiamo a tutte le aziende interessate che siamo in grado di supportarvi nella richiesta delle autorizzazioni ai sensi del Reg. REACH. Per maggiori informazioni vi invitiamo a cliccare sul pulsante bianco "Autorizzazione REACH: i nostri servizi".

Fonte: Eur-Lex

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top